BALANCING MASSAGE

Il massaggio “Joint Release Balancing Massage” (scioglimento delle articolazioni e bilanciamento del corpo), anche presentato come “danza delle articolazioni”, è un settore specifico del grande complesso del Massaggio Rebalancing.
Il Rebalancing è un approccio olistico ed intuitivo, focalizzato sul cliente. Il Joint Release è una delle tecniche che permettono di seguire, assecondare e facilitare il ritmo naturale del corpo del cliente. Permette di “agire”, e allo stesso tempo di ricevere informazioni su cosa è veramente necessario. L’abbandono di schemi prefissati e l’enfasi sull’Ascolto fanno di questa tecnica uno strumento speciale per iniziare ed approfondire enormemente un percorso di lavoro sul corpo.
Utilizzandola, nel tempo diventa una tecnica squisitamente intuitiva.
Un elemento essenziale e caratterizzante di questo massaggio consiste nel riattivare il fluire del movimento nel corpo della persona massaggiata, attraverso il movimento dell’operatore stesso.
Lo si potrebbe intendere come il massaggio del movimento continuo: dell’operatore e della persona, insieme.
Questo metodo lavora prevalentemente sui fluidi del nostro corpo, in particolare sull’elemento acqua. Come ben sappiamo, il corpo umano è composto, mediamente, per il 70/80% di acqua. L’acqua, per sua natura, fluisce.

“È una tecnica estremamente dolce e allo stesso tempo profonda; veramente efficace sul piano fisico, al contempo va in profondità perché riconduce al movimento ritmico che ogni bambino riceve nella fase prenatale e nella prima infanzia: quello di essere cullato.”

L’attenzione è rivolta ai movimenti dell’intero apparato scheletrico, nel suo insieme e in particolare delle articolazioni, che rappresentano i punti di “snodo” del movimento.
Si va a creare spazio all’interno delle giunture: tutta la colonna vertebrale, il collo, le spalle, scapole, gomiti,polsi, mani, dita, cassa toracica, bacino, anche, ginocchia, caviglie, piedi… con movimenti continui, funzionali a ripristinare il movimento naturale.

Quando le articolazioni sono sciolte, ogni movimento si fa più fluido ed elastico, allora la salute è favorita e avvantaggiata. Inoltre, più il corpo è elastico, più è elastica anche la mente.
Alla conclusione del massaggio è facile sentir parlare della leggerezza dell’essere, dell’aspetto  regale della postura, dell’elasticità, della voglia di danzare, di vivere. La tecnica del Joint Release Balancing Massage è un modo potente e giocoso per lavorare sulle tensioni profonde, nascoste e diffuse tra le articolazioni di tutto il corpo. In questo modo permette di riequilibrare l’energia, di riattivarla o di calmarla. È adatto a persone di ogni età e, oltre tutto, non ha controindicazioni.


“Joint Release Balancing Massage è una tecnica di trattamento che aiuta a sciogliere tutte le articolazioni; è talmente rilassante che mentre si sciolgono le articolazioni si riesce a distendere meravigliosamente tutta la muscolatura collegata.“

È una tecnica che aiuta a sentirti accolto e allo stesso tempo stimolato. Ha una manualità fluidificante, capace di portare alla luce degli elementi speciali, proprio dove è richiesto un “dialogo” tra mente e corpo (integrazione). Agisce fisicamente attraverso tutte le articolazioni, ma in profondità si muove come un’onda. Aiuta la persona a ritrovare e sviluppare la fluidità del movimento.
Ogni persona e ogni momento hanno il loro ritmo, la loro musica e Joint Release è anche, in un certo senso, una scuola di danza!

Joint Release Balancing Massage è una tecnica di bodywork fondata sulla Meditazione. Ogni evento con il Joint Release può essere vissuto come una vera e propria tecnica di meditazione.
La meditazione permette di sentirti presente qui ed ora, e di integrare diverse tecniche di benessere, facendoti guidare dall’intuizione e dall’Amore.

“Quando le mani sono connesse al cuore, quando le mani sono connesse all’anima, allora non c’è separazione tra te e l’altra persona. Joint Release Balancing Massage aiuta a interiorizzare la manualità, è un corso di empatia.“

Nel Joint Release lo scopo è anche divenire più consapevoli delle proprie tensioni.
Come Operatore o Operatrice, lavorando con questa tecnica impari a lasciar andare i modelli di pensiero che non ti sono più utili, come le convinzioni apprese oppure i giudizi preso a prestito. Alla fine di una sessione ti senti più leggero e più fluido, proprio come se fossi un canale che permette all’altra persona, semplicemente, di Essere, perché permetti a te di Essere.
Per questo il Joint Release può avvantaggiarsi di alcune caratteristiche uniche per efficacia nell’ambito dei vari trattamenti corporei: intuizione, ispirazione, fluidità, armonia, creatività, leggerezza e profondità.
Un operatore di Joint Release è capace di vivere in prima persona ogni esperienza e di trasmettere ad altri, con la propria manualità e giocosità, la capacità di lasciar andare blocchi e tensioni.

“Questo metodo è estremamente legato al ritmo. È ritmico il battito cardiaco della madre, che il bambino percepisce. È ritmico il movimento che assimila quando la mamma cammina, è ritmico il dondolio della carrozzina e della culla.
Il ritmo riporta sempre alla vita, alla rigenerazione. È ritmico il movimento del Sole e della Terra, del giorno e della notte, è ritmico l’alternarsi delle stagioni.
Il propagarsi della vita avviene attraverso il ritmo.
Questa tecnica aiuta il corpo a rilassarsi e rigenerarsi, sintonizzando l’operatore al ritmo vitale del cliente.”

Infatti il contatto con il corpo è leggero e giocoso, le mani (ri)scoprono con dolcezza modelli di movimento più fluidi, quegli stessi modelli che erano nostri nell’infanzia. La grande qualità consiste nel toccare e muovere l’energia attraverso l’acqua del corpo, permettendo ad ogni articolazione di danzare e diventare fluida, mobile, aperta. Il rilascio delle tensioni articolari spesso puòportare, in chi riceve, intensi e significativi momenti di intuizione e comprensionedi temi personali.
Una sessione completa dà una sensazione di estrema leggerezza, non solo fisica ma anche psichica. Come se qualcosa di pesante fosse scivolato via e ci fosse più spazio e più chiarezza per muoversi, respirare, sentire…
Durante il corso abbiamo osservato il funzionamento delle varie articolazioni nel corpo umano.

Abbiamo esercitato l’ascolto del corpo del cliente da uno spazio di meditazione.
Abbiamo sviluppato la danza spontanea e naturale, per farci guidare, unitamente al respiro, a riconoscere il ritmo e l’onda del movimento più appropriato.
Abbiamo còlto quali possono essere gli schemi di tensione e rigidità del cliente.
Abbiamo esplorato esperienze di creatività e giocosità, come parti importanti ed efficaci del trattamento.

Data

Apr 04 2020 - Apr 05 2020

Ora

9:00 am - 6:00 pm

Luogo

Formigine (MO)
Presso la Palestra Olistica di NuovaMente, al primo piano della Polisportiva Formiginese Via Caduti di Superga 2 41043
LOTUS Formazione

Organizzatore

LOTUS Formazione
Telefono
+393386477445
Email
info@scuolalotus.it
Sito web
https://www.scuolalotus.it

Docenti

  • Daniela Freddi
    Trainer Olistico Professional SIAF n° ER1299T-OP

    Il suo istinto di instancabile viaggiatrice, sia nel mondo fisico che in quello spirituale, le hanno conferito un’esperienza a 360° sulle tecniche corporee ed energetiche, Rebalancing , MTC, Shiatsu e non solo.
    Si è formata come costellatrice familiare prevalentemente con Bert Hellinger e Attilio Piazza.
    Ha sviluppato il Channeling con differenti Maestri, ed a studiato la Cabala in Israele e a Barcellona.
    E’ Reiki Master dal 1992, Diksha Giver e Operatrice di The Reconnection.
    Tiene corsi serali di Mindfulness e Coerenza Cardiaca, Resilienza, Yoga dell’Armonia©, tecnica creata assieme ad Ajad Paolo Milano.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire il corretto funzionamento del sito e migliorare l’esperienza di uso dello stesso. I cookie sono piccoli file di testo che vengono rilasciati sul tuo dispositivo. I cookie tecnici sono funzionali ad un corretto uso del sito, mentre i cookie statistici servono per analizzare i dati di navigazione anonimizzati degli utenti. Controlliamo direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di consentire o meno i cookie statistici o di profilazione.
N.B. Consentendoci di usare i cookie ci permetti di offrirti un’esperienza migliore. Cookie Policy